gestosemplice2

Pubblicato il 14/12/2014 Da in Sociale

Qual è il tuo #gestosemplice?

Sta arrivando il Natale con la sua festa di luce e di colori: illuminazioni nelle strade, vetrine traboccanti di probabili doni e un infinito via vai di persone cariche di buste e pacchetti. Il Natale è la festa più importante dell’anno, quella più attesa e più sentita ed è bello vedere come i bambini vivano la magia di questa favola e ne rimangano affascinati. Ma vogliamo scoprire con loro il senso più profondo di questa festività? Kid Pass, insieme a Team For Italy e Seejay, hanno lanciato questa iniziativa: si tratta di #gestosemplice, un contest fotografico sui social network per ripensare il Natale in modo diverso, riscoprendo l’importanza di un gesto semplice.

Siamo tutti invitati a cogliere le piccole cose che rendono davvero speciale questo Natale: scattate una foto con lo smartphone al vostro gesto semplice di Natale insieme ai bambini e pubblicatela sul vostro profilo Facebook, Twitter, Instagram e Google+ utilizzando #gestosemplice.

Oltre alla partecipazione degli utenti che hanno già inviato i loro contributi, sono arrivate le adesioni di realtà da tutta Italia tra cui la Peggy Guggenheim Collection di Venezia, il GaMeC di Bergamo, l’Orchestra della Toscana, il Museo MAV della Valle D’Aosta, i California Bakery di Milano, il Teatro della Caduta di Torino, il Centro parco della Dogana in Lombardia e Prime Pagine Magazine.

Le foto più belle e significative verranno condivise sui social network e pubblicate sul portale Kid Pass fino al 6 gennaio 2015.

a cura di Marianna Vianello
14 dicembre 2014

Alessandra Giraldo

TREVISO. Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Referente Scuola Comitato Provinciale Unicef Treviso, e Referente Provinciale per Miur e Unicef Italia per il progetto “Verso una scuola amica”. Dal 2000 si occupa di elaborare progetti rivolti ai bambini, alle famiglie e alle scuole; nel 2010 ha fondato “Progetti Educativi” partner di riferimento per Enti e realtà territoriali che operano nel settore della formazione e della prevenzione. Nel 2013 ha fondato "Team For Italy", una rete di cittadini che mettono a disposizione gratuitamente le proprie competenze per un rilancio culturale e della partecipazione attiva. - "Non è solo vero che si insegna ad un bambino. Soprattutto, si impara. Se si è capaci di mettersi in gioco, ci si trasforma, si vede il mondo da prospettive diverse, ci si completa"

Comments are closed.