mammamogliedonna

Pubblicato il 26/10/2014 Da in Dal Web

“MammaMoglieDonna” il blog di Federica

Qualche mese fa ho avuto il piacere di intervistare Federica, autrice e cuore pulsante del blog “MammaMoglieDonna”.
Una persona straordinaria. Eccola!

Chi è Federica?
Federica è una ragazza di 35 anni, alla ricerca di un precario equilibrio tra il suo essere tantissimo mamma e l’essere donna e moglie, ma non sempre ci riesce bene.
Se devo parlare di me, la prima cosa che mi viene da dire è che sono una mamma, perché evidentemente è la componente di me più preponderante in questo momento, perché i miei figli sono il centro del mio mondo.
angolo-lettura-per-bambini-4-1Sono una persona molto concreta, studentessa modello, laureata a 25 anni con 110 e lode, con un lavoro part time che mi permette di avere una sicurezza economica, ma anche una vita privata cui tengo tantissimo.
Vivo e lavoro a Roma confrontandomi ogni giorno con le opportunità e le difficoltà della vita in una città grande, confusionaria e meravigliosa come solo Roma sa essere. Mi son trasferita qui 10 anni fa e me ne sono innamorata perdutamente. Adoro questa città, adoro passeggiare per le vie del centro storico e innamorarmi di uno scorcio, di un’opera d’arte o di un localino storico.
Amo passare tempo con i miei bambini, amo dedicarmi a loro con attività creative, visite guidate per la città, letture.
La lettura dei libri per bambini è una delle mie passioni più grandi: credo che leggere per i bambini, avvicinarli alla lettura con libri di qualità, cercare di trasmettere loro l’amore per la lettura, sia uno dei doni più grandi che possiamo fare loro.

Cos’è per te l’amicizia?
L’amicizia come la intendo io è qualcosa di molto raro. L’amicizia è lealtà, disponibilità, fiducia, presenza, costanza. Sono molto esigente. E infatti ho poche vere amiche.

Cos’è per te l’amore?
Una domanda complicata. La mia idea dell’amore brucia come una passione fugace, l’amore è quella cosa che ti fa battere forte il cuore, che ti chiude lo stomaca e il respiro, quella cosa che ti fa correre sotto la pioggia e cantare sotto la doccia.
Dopo tanti anni insieme alla stessa persona è ancora possibile provare un amore così struggente?
Le opzioni son due: no, perché l’amore evolve e allora ok. Si e allora son nei guai…

Parlaci del tuo blog
Com’è nato il mio blog: mi sono avvicinata alle mamme blogger cercando risposte ai miei dubbi di mamma, leggevo La casa nella prateria, Mamma Imperfette, donne, mamme dalla forte personalità che spesso avevano le risposte che cercavo, a volte si facevano le mie stesse domande. All’inizio commentavo o leggevo solamente, poi mi è venuta voglia di una casa tutta mia in cui ospitare le persone, accogliere dubbi, chiedere, rispondere, confrontarmi. E così è nato MammaMoglieDonna, in un momento in cui cercavo un equilibrio tra le tre me stessa… equilibrio che forse non ho ancora trovato.
Gli obiettivi che mi prefiggo di raggiungere con il mio blog, cosa voglio trasmettere: quello che voglio trasmettere più di tutto è l’amore per la lettura di libri per bambini, l’idea dell’importanza della lettura ai bambini fin dalla più tenera età, raccontando a chi mi legge quanto può essere bello leggere per loro, ritagliarsi momenti di intimità in cui si condivide un libro appassionante, romantico, d’avventura. Raccontando quali sono i benefici della lettura e del crescere bambini appassionati di libri.

primavera-MammaMoglieDonnaSogni per il futuro
Per il mio futuro personale vorrei poter continuare ad avere un lavoro part time e tempo per la mia famiglia e per il mio blog, anche se quasi certamente tra qualche mese il lavoro tornerà ad essere full time e nuovi equilibri dovranno delinearsi…
Per il mio blog, vorrei che continuasse a crescere e ad essere seguito da persone intelligenti, affettuose e appassionate, come quelle che mi leggono ora!

Se potessi esprimere un desiderio per il tuo Paese, l’Italia, cosa chiederesti?
Sogno un paese dove le donne possono essere mamme senza dover rinunciare al lavoro e lavorare senza dover delegare una tata perché sia mamma a posto loro. Più di tutto, più di qualsiasi altra cosa vorrei questo, che che ognuno potesse scegliere il proprio lavoro e realizzarsi in quello per cui è appassionato e che ogni donna potesse lavorare part time se lo desidera. Chiedo troppo?

Potete seguire Federica qui:
blog www.mammamogliedonna.it
profilo Facebook Federica Rossi
pagina Facebook MammaMoglieDonna
Twitter @MammaMoglieDonn

26 ottobre
a cura di Alessandra Giraldo

Alessandra Giraldo

TREVISO. Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Referente Scuola Comitato Provinciale Unicef Treviso, e Referente Provinciale per Miur e Unicef Italia per il progetto “Verso una scuola amica”. Dal 2000 si occupa di elaborare progetti rivolti ai bambini, alle famiglie e alle scuole; nel 2010 ha fondato “Progetti Educativi” partner di riferimento per Enti e realtà territoriali che operano nel settore della formazione e della prevenzione. Nel 2013 ha fondato "Team For Italy", una rete di cittadini che mettono a disposizione gratuitamente le proprie competenze per un rilancio culturale e della partecipazione attiva. - "Non è solo vero che si insegna ad un bambino. Soprattutto, si impara. Se si è capaci di mettersi in gioco, ci si trasforma, si vede il mondo da prospettive diverse, ci si completa"

Comments are closed.